From marzo, 2017

La poesia dell’ordinario e del quotidiano. Intervista a Derek Walcott

Derek Walcott: «Il linguaggio, per un poeta, è questione di melodia personale, individuale. Perché scrivo in inglese? Io scrivo sì in lingua inglese, ma la melodia di quell’inglese, la sua accentazione, è caraibica. Potremmo anche dire che non scrivo in inglese, ma non cambierebbe nulla. Poeticamente, le lingue non sopravvivono allo stato neutro e asettico, allo standard a cui vorrebbero ridurle taluni accademici. Comunque è chiaro che il mio non è il linguaggio di un americano, di un australiano, di un canadese e, tanto meno, di un poeta del Regno Unito. C’è dunque da chiedersi che cosa sia questa lingua, trasfigurata e piegata in una melodia personale, attraverso un’inflessione caraibica particolare. È ancora inglese? Certo che sì, ma impariamo a considerare le lingue come forme e forze vive, che necessariamente fuoriescono dai dizionari»

La città e la vita. Intervista con Marc Augé

Il mondo è diventato una grande città. Al tempo stesso, ogni città rappresenta un mondo. Con le sue periferie che ne interrogano il centro, i suoi spazi vuoti e i suoi luoghi ancora densi di relazione e di vita. Questo perché, a dispetto del fatto che centro e periferia siano considerati concetti mobili al pari di quello di frontiera, possono dire ancora molto dell’attuale riconfigurazione dell’urbano. Intervista con Marc Augé

Esistenza teologica oggi! Una lezione di Karl Barth

«Facciamo lezioni ed esercitazioni tali quali facevamo prima, come se nulla fosse accaduto, se mai in un tono leggermente più alto, ma senza riferimenti diretti». Così si esprime Karl Barth, in apertura di Theologische Existenz heute! (Esistenza teologica oggi!), opuscolo steso in prima redazione a partire dal 14 giugno 1933 e per la prima volta diffuso come supplemento della rivista “Zwischen den Zeiten”. Subito accolto da un grande successo, quando nel mese di luglio, quando la Gestapo decise di dare esecuzione al processo di sequestro la tiratura di stampa ammontava a ben 37.000 copie