bio – Marco Dotti

Marco Dotti insegna Professioni dell’editoria al Corso di Laurea Magistrale in Comunicazione Professionale dei Media dell’Università di Pavia.

Si è specializzato in temi etici, seguendo tre direttrici. La prima, etica e letteratura, lo ha portato a tradurre e curare l’edizione italiana dei lavori di autori, in particolare francesi, del secondo Novecento (Pierre Guyotat, Jean Genet, Antonin Artaud, Simone Weil, Jean Paulhan, T. H. Lawrence, Jean Cocteau, Knut Hamsun), che su questo rapporto si sono interrogati. Su questo tema ha scritto: Luce nera. Strindberg, Paulhan, Artaud e l´esperienza della materia (Medusa, 2006) e Per i sentieri dove non cresce l’erba. Il problema Knut Hamsun e la psicologia del quislingismo (TS, 2009)

Una seconda linea di ricerca l’ha dedicata al tema dell’azzardo di massa nel suo rapporto fra antropologia culturale ed etica sociale, sul quale ha pubblicato inchieste e reportage, tre libri (Il calcolo dei dadi. Azzardo e vita quotidiana, ObarraO edizioni, 2013; Slot city, RoundRobin edizioni, 2013), No slot. Anatomia dell´azzardo di massa (Feltrinelli zoom, 2013), curando, con Marcello Esposito, l’edizione italiana dell’importante lavoro di Natasha Dow Schüll, Architetture dell’azzardo. Progettare il gioco, programmare la dipendenza (Luca Sossella editore, 2015). Sempre con la co-curatela di Marcello Esposito, Ludocrazia. Un lessico dell’azzardo di massa (ObarraO edizioni, Milano 2016). Una terza linea di ricerca è quella svolta sui temi del rapporto fra welfare ed etica della vita.

english

Marco Dotti is professor lecturing in the publishing industry at the University of Pavia. He specialises in public ethics connected to new professions and new technologies. He is part of the newsroom of the monthly publication Vita, where he coordinates a work group on the phenomenon of popular gambling and its impact on Italian society. In 2011, he was one of the founders of the No Slot movement, focusing on gambling, spanning from cultural anthropology to social ethics, investigations and reports.